Esami per addetti alle PND (norma UNI EN ISO 9712 o Raccomandazione ASNT)

Caratteristiche degli esami
Possono essere svolti in accordo alla Raccomandazione ASNT SNT-TC-1A, oppure alla norma UNI EN ISO 9712.
Presso l'IIS, è possibile frequentare il corso, sostenere l'esame presso il Centro d'Esame in una delle Sedi IIS e conseguire la certificazione desiderata senza costi aggiuntivi dovuti ad enti esterni.

Certificazione secondo UNI EN ISO 9712
Per accedere agli esami di certificazione occorre soddisfare i requisiti previsti dalle relative norme di certificazione, come di seguito specificato.
a) presentazione della domanda d’esame;
b) idoneità fisica: certificato di acutezza visiva attestante Visus da vicino (carattere Jaeger 1 o Times New Roman 4,5) e normale percezione dei colori;
c) dichiarazione rilasciata da un livello 3 dell’addestramento conseguito per ogni metodo;
d) dichiarazione del datore di lavoro dell’esperienza già conseguita per ogni metodo;
e) una fotografia formato tessera per metodo.
Le prove di qualificazione previste consistono per i livelli 1 e 2 in un esame teorico, basato sulla soluzione di una serie di domande a risposte multiple, e su una prova pratica (l’esame di un prestabilito numero di saggi). La normativa internazionale, inoltre, prevede la stesura di istruzioni operative al livello 1. 

Certificazione e convalida secondo SNT-TC-1A dell’ASNT
Per accedere agli esami di certificazione occorre soddisfare i seguenti requisiti previsti dalla raccomandazione, come di seguito specificato.
a) dichiarazione rilasciata da un livello 3 dell’addestramento conseguito per ogni metodo;
b) dichiarazione del datore di lavoro dell’esperienza maturata per ogni metodo;
c) idoneità fisica: certificato di acutezza visiva attestante Visus da vicino (carattere Jaeger 2) e normale percezione dei colori;
d) procedura aziendale di addestramento e qualificazione del personale addetto ai controlli non distruttivi.