L'Istituto Italiano della Saldatura - Ente Morale (IIS) ha la missione di "promuovere e favorire in Italia il progresso della saldatura in ogni suo campo, incluse le tecniche affini e complementari e di contribuire alla sua conoscenza e diffusione". A questo fine, l'Istituto svolge una intensa attività di informazione e divulgazione.

IIS è membro fondatore dell'International Institute of Welding (IIW) e dell’European Welding Federation (EWF). All'interno di queste organizzazioni I'Istituto ha sempre ricoperto cariche apicali.

Oltre a ciò IIS collabora o dirige vari comitati esecutivi, di ricerca e normazione europea ed  internazionale.
La presenza attiva dell'Istituto Italiano della Saldatura in questi organismi determina un'intensa attività internazionale che produce contatti con istituti omologhi dei Paesi a più elevato sviluppo industriale.

IIS ricopre il ruolo della Presidenza della Commissione Saldature dell’UNI; in questa veste partecipa attivamente ai lavori dell’ISO (International Standardization Organization) e del CEN (Comité Européen de Normalisation).

Nel corso di quasi settant'anni di attività, IIS ha contribuito all'elaborazione di una imponente mole di norme tecniche mettendo a frutto sia le conoscenze derivanti dagli  studi e dalle ricerche, che l'esperienza pratica ricavata dalla sua attività di assistenza tecnica.

Oggi IIS ha un organico di circa 45 persone e svolge le attività istituzionali attraverso l'organizzazione di convegni e seminari tecnici, coordina le strategie commerciali e di marketing del Gruppo e le attività di ricerca e sviluppo, assicura e gestisce per il Gruppo i rapporti esterni attraverso i propri media. All'interno di IIS sono inoltre allocate le principali funzioni di corporate services per le società del Gruppo IIS.

Il 22 febbraio 2016, il Comitato Direttivo di IIS ha approvato il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001.