Le GNS si sono confermate l’evento più importante in Italia per quanto riguarda il mondo delle costruzioni saldate!

GENOVA - Si sono concluse da pochissimi giorni le GNS9, Giornate Nazionali di Saldatura – 9^ edizione. E’ stato davvero un grande successo. Le GNS si sono confermate l’evento più importante in Italia per quanto riguarda il mondo delle costruzioni saldate. Con uno sguardo al resto del mondo e ad altri settori della conoscenza, siamo certi di poter dire che si tratta di una delle conferenze tecnico-scientifiche più importanti in Europa. Anche in questa edizione sono state eguagliate le presenze di addetti ai lavori registrate negli ultimi anni con poco meno di 1600 iscritti. Un dato registrato in un periodo in cui si intravvedono appena i primi segnali di ripresa, un dato che testimonia una diffusa volontà di rispondere con un atteggiamento proattivo alla non facile situazione economica, un dato che conferma e caratterizza le GNS come un evento la cui formula permane centrata sulle aspettative dell’industria e dei professionisti dei diversi settori coinvolti.

Vediamo un breve resoconto di quelle che sono state le GNS9 per poi analizzare le ragioni di questo ennesimo successo.

Nell’ambito della cerimonia inaugurale è stata presentata una relazione relativa allo stato dell’arte dei materiali d’apporto per la saldatura ad arco di leghe ferrose e non da parte di Gerhard Posch Chairman della Commissione II dell’IIW.

A seguire la relazione dell’ing. Marco De Marco (Gruppo IIS) che ha descritto gli aspetti più significativi della resistenza alla corrosione dei giunti saldati, individuando le linee di sviluppo della materia di maggior interesse per il futuro.

Prima delle tradizionali premiazioni è stato inoltre presentato da uno degli autori, Carlo d’Elia della redazione de “Il Giorno” di Milano, un cortometraggio realizzato per documentare l’esperienza effettuata con un gruppo di migranti e richiedenti asilo, che hanno frequentato un corso di qualificazione nel processo di saldatura a filo continuo con protezione gassosa, nel tentativo di trovare sbocchi lavorativi a livello nazionale o europeo.

La conclusione della Cerimonia è stata dedicata alle premiazioni, che abbracciano ormai da alcuni anni alcune delle principali componenti della fabbricazione mediante saldatura: i requisiti di qualità del costruttore, secondo UNI EN ISO 3834 (con il premio dedicato nell’occasione allo scomparso ing. Giulio Costa), le Figure di Coordinamento ed Ispezione (con il premio “Franco Lezzi”), il premio agli addetti alle prove non distruttive qualificati in accordo ad ISO 9712 (il premio “Angela Cevenini”), la struttura produttiva (con il premio IIS SERVICE), la premiazione dei vincitori delle Olimpiadi Nazionali della Saldatura IV° edizione (manifestazione a partecipazione gratuita organizzata dal Gruppo IIS che valorizza e premia le professionalità esistenti in Italia nel settore).

I primi classificati delle quattro categorie in gara si sono aggiudicati i premi in palio offerti dal Gruppo IIS (Trofeo e assegno del valore di € 1.500,00) e i premi a cura degli Sponsor Ufficiali: Linde Gas Italia che ha messo in palio una saldatrice portatile EWM serie Pico 160 adatta per saldatura ad elettrodo rivestito e TIG Liftarc e Lincoln Electric Italia che ha offerto una maschera auto-oscurante multi processo - serie VIKING 4C.

Infine è stato assegnato il premio ad honorem “EWE Long Life Achievment”, istituito dalla Federazione Europea della Saldatura, attribuito in questa occasione al dott. Armando Belmondo, che ha dedicato buona parte della propria carriera allo sviluppo di processi di saldatura nel settore aerospaziale.

Ai Workshop, vero elemento centrale della manifestazione, sono intervenuti come relatori speaker di prestigio rappresentanti di importanti società, istituzioni, associazioni e centri di ricerca.

Gli sponsor della manifestazione sono stati quest’anno quarantanove e hanno avuto la possibilità di dare notizia delle novità del settore e di approfondire, attraverso le consuete presentazioni tecnico-commerciali, le caratteristiche di macchine, attrezzature, equipaggiamenti, prodotti e soluzioni tecnologiche.

In parallelo alle GNS9, si è svolta in contemporanea la “3a Giornata del Microjoining” dal tema “Learn More About PCB”. Il convegno, che si colloca tra i maggiori eventi del comparto, ha coinvolto tecnici ed esperti del settore PCB con l’obiettivo di portare gli utenti a contatto con alcuni dei principali produttori nazionali del circuito stampato ed i loro fornitori diretti, offrendo una panoramica della tecnologia produttiva attuale e futura di questi componenti.

Proviamo ora ad analizzare le ragioni di questo ennesimo successo.

La formula dell’evento è quella collaudata che vede sei sessioni a tema di mezza giornata ciascuna, nelle quali vengono presentate le relazioni tecnico-scientifiche. Le prime due sessioni in parallelo a partire dal pomeriggio del primo giorno, le altre quattro in parallelo con la stessa formula nella seconda giornata. Queste sei sessioni di conferenze sono un fiore all’occhiello della manifestazione. Le relazioni sono infatti scrupolosamente selezionate sulla base dell’interesse tecnico-scientifico e degli elementi di innovazione o aggiornamento che possono portare all’attenzione delle diverse platee.

La manifestazione prevede anche la presenza di espositori dei marchi più prestigiosi che operano nel settore dei prodotti, delle macchine, delle attrezzature, degli equipaggiamenti e delle soluzioni tecnologiche per il mondo delle costruzioni e degli altri componenti saldati. Gli espositori, tutti sponsor della manifestazione, pur trovandosi localizzati nel “cuore” delle sessioni tecniche, non apportano elementi di distrazione allo svolgimento delle sessioni ma si trovano costantemente a contatto con le centinaia di partecipanti che, a turno, si spostano da una sessione di interesse ad un’altra. Le GNS si arricchiscono inoltre di presentazioni tecnico-commerciali da parte degli espositori, in sale appositamente attrezzate, e di una serie di brevi corsi di formazione nei quali gli esperti IIS propongono argomenti di approfondimento, con il taglio didattico di alto profilo qualitativo, ben noto a coloro che conoscono il Gruppo IIS.

Un ulteriore, reale, punto di forza di questa manifestazione, che la rende diversa da tutte le altre è l’atmosfera di aggregazione e condivisione che si crea quando la qualità dell’evento e delle presentazioni e l’interesse dei partecipanti si incontrano, in un ambiente unico per favorire le relazioni di lavoro. Per questo la GNS non sono le GNS dell’Istituto Italiano della Saldatura ma le GNS di tutti coloro che condividono con noi questa partecipazione.

La cornice del Porto Antico di Genova, la possibilità di gustare le migliori specialità liguri nelle pause pranzo, l’atmosfera di cordialità che si respira, l’organizzazione inappuntabile completano le ragioni del successo delle GNS.

Durante la manifestazione abbiamo anche cercato di far luce sugli aspetti ritenuti meno riusciti, catturando pareri ed osservazioni. Abbiamo raccolto elementi importanti per migliorare ulteriormente: un eccessivo rumore di fondo per la sala delle presentazioni tecnico-commerciali, una localizzazione troppo decentrata per le associazioni presenti, e poi altri elementi di dettaglio ma comunque importanti per migliorare. Infine un elemento ricorrente, difficile da risolvere e che, soprattutto, offre due facce all’interpretazione: anche in questa edizione, per alcune sessioni, si sono viste persone in piedi per mancanza di posti a sedere. Segnale, da un lato, del grande interesse suscitato da talune tematiche. Naturalmente in una conferenza come le GNS, per la quale uno dei punti di forza è la possibilità per i partecipanti, di scegliere le relazioni ritenute maggiormente interessanti, non è facile prevedere il numero esatto di persone che presenzieranno agli eventi; d’altro canto non è necessario sottolineare quanto sia importante poter assistere comodamente seduti ad una presentazione tecnica.

Insomma il bilancio è estremamente positivo. Innumerevoli sono state le manifestazioni di gradimento, apprezzamento, soddisfazione per la riuscita della manifestazione, sia da parte dei partecipanti che dei relatori, sia durante che dopo la chiusura dei lavori. Positivo anche il giudizio delle società che hanno sponsorizzato l’avvenimento, tanto che la maggior parte di esse ha già confermato il proprio supporto per l’edizione del 2019.

Un ringraziamento doveroso, infine, va a tutto il personale del Gruppo IIS che è stato coinvolto a vario titolo nell’organizzazione; uno sforzo organizzativo molto importante che ha visto l’impegno prevalente dei settori aziendali preposti all’organizzazione ma che, alla fine, ha potuto avvalersi del contributo di tutto il personale IIS che ha partecipato in varie forme alla riuscita di questa edizione.

Arrivederci a tutti alle GNS10.  

di Giancarlo Canale
Giancarlo.Canale@iis.it

 

GNS9: Il servizio: