Conclusa la terza edizione delle “Olimpiadi Italiane della Saldatura” organizzate dall’Istituto Italiano della Saldatura.

Doriano Monister (Mantova), Pietro Fodale (Piacenza), Emir Alic (Vicenza) e Sergio Parisi (Cuneo) sono i “Migliori Saldatori d’Italia 2015”!

Hanno prevalso nella finalissima nazionale svoltasi a Genova lo scorso 28 aprile.

L’Istituto Italiano della Saldatura, in collaborazione sponsor ed il patrocinio di Anasta, ha organizzato la terza edizione delle “Olimpiadi Italiane della Saldatura®”, una manifestazione riservata a tutti i Saldatori Professionisti e suddivisa in categorie.

Dopo mesi di eliminatorie che si sono disputate nei vari concentramenti zonali sparsi in tutta Italia (scuole di saldatura IIS di Genova, Mogliano Veneto e Legnano, strutture accreditate Airone/Perugia, Progetto Azienda / Bellizzi SA), la grande gara si è conclusa.

L’apoteosi martedi 28 aprile 2015, quando, nel Laboratorio Centrale dell’Istituto Italiano della Saldatura a Genova si è svolta la fase finale della manifestazione.

A vincere ed a diventare cosi “I migliori saldatori d’Italia 2015” sono stati, nelle quattro categorie premiate, i saldatori Doriano Monister (Società Domo Impianti di Roverbella MN),Pietro Fodale (Società Siti di Castel San Giovanni PC), Emir Alic (Omba Impianti di Torri di Quartesolo VI) e Sergio Parisi (Alstom Ferroviaria di Savigliano CN).

Come detto, la Manifestazione era aperta a tutti i saldatori che operano in Italia, e prevista in 4 categorie: A) saldatura con elettrodo rivestito su tubi in acciaio al carbonio (SMAW tube welder). B) saldatura TIG di tubi di acciaio inossidabile austenitico (GTAW pipe welder). C) saldatura a filo continuo con protezione gassosa di lamiere di acciaio al carbonio (GMAW plate welder). D) saldatura a filo continuo con protezione gassosa di lamiere di lega di alluminio (GMAW aluminum plate welder”.

C’è da dire che al di là dei 3 vincitori, tutti i 24 finalisti sono meritevoli di menzione; a  partire da chi si è piazzato ai posti d’onore: i secondi classificati Alessandro Corvo (Società Koch Glitsch di Campoverde LT), Enrico Ricci (Privato, Codogno LO), Giuseppe Comandè (Società Posidonia di Novi Ligure AL) ed Emilio Chiarella (Libero Professionista di Venafro IS), ed i terzi classificati Alessandro Fodale (Società Siti di Castel San Giovanni PC) ed Antonio Salvatore Alì (Società Stf di Magenta MI).

“L’obiettivo della manifestazione – hanno spiegato gli organizzatori - è stato quello di valorizzare le professionalità esistenti in Italia nel settore, espressione di una delle scuole più apprezzate nel mondo, e richiamare al tempo stesso l’attenzione su un mestiere tuttora essenziale per lo scenario industriale nazionale”.
“La selezione - ha proseguito il P.I. Giuseppe Mastrangelo, Responsabile dei Corsi Pratici IIS e nella Commissione Giudicante - è stata durissima e difficile in questa fase finale stabilire i vincitori, vista la bravura di tutti i partecipanti”.  

Per la cronaca, ai primi classificati di ogni categoria verrà assegnato il Trofeo più una borsa di studio pari ad euro 1.500,00; ai 2° e 3° classificati di ogni categoria una coppa e una borsa di studio pari ad euro 1.00,00 ed euro 500,00.

La premiazione è prevista il giorno 28 maggio 2015 al Porto Antico di Genova (zona Acquario) in occasione delle Giornate Nazionali di Saldatura / GNS8, manifestazione dell’anno 2015 per il mondo delle strutture saldate, visto che sono previsti oltre 1.400 funzionari di alto livello del settore provenienti da ogni parte d’Italia.


Tutti i finalisti sono d’ufficio iscritti alla manifestazione GNS8.

Un plauso a tutti i finalisti: classificarsi fra i 24 migliori saldatori d’Italia - in Italia saranno almeno 100.000 - non è cosa da poco!

 

Ufficio Stampa Gruppo IIS - ufficiostampa@iis.it

Franco Ricciardi - Franco.Ricciardi@iis.it