Il Laboratorio Processi di saldatura può svolgere attività di assistenza tecnica per conto di produttori di consumabili ed impianti per saldatura.
Nel primo caso, i consumabili possono essere valutati a livello sperimentale per la verifica delle proprietà meccaniche, chimiche e fisiche dichiarate dal produttore in relazione alle principali nome internazionali (EN, ISO, AWS A.5), con l'esecuzione di saggi all weld metal; grazie alla disponibiltà degli altri reparti del Laboratorio, è possibile condurre sperimentazioni in tempo reale, testando ad esempio la risposta del consumabile a diverse condizioni di trattamento termico o modificando la procedura di saldatura: anche nel caso di saldatura manuale o semiautomatica, il Laboratorio può contare sul supporto dell'esperienza di Istruttori e Tecnici di saldatura aventi alle spalle una lunga carriera presso società manifatturiere. Lo staff del Laboratorio è infine in grado di valutare criticamente i risultati dei test, dialogando con il produttore per il conseguimento dei risultati desiderati ed integrando, se necessario, le prove mandatorie previste con prove integrative (meccanica della frattura, corrosione, ripresa di umidità di consumabili a fronte di condizioni di stoccaggio a temperatura ed umidità relativa variabili, ad esempio).
Nel secondo caso, saldatrici, impianti automatici, meccanizzati o robotizzati possono essere testati per verificarne le prestazioni sulla base di una specifica concordata. 

Il Laboratorio processi di saldatura può inoltre fornire assistenza tecnica per la stesura di manuali di saldatura e per la certificazione attraverso "pre-qualified WPS" secondo EN ISO 15612.

Segmenti di mercato