Analogamente a quanto avviene per le leghe metalliche, anche per le materie plastiche i corsi riguardano figure professionali aventi funzioni, responsabilità e scolarità differenti; essi si differenziano quindi per contenuti e durata e variano, inoltre, in funzione del tipo di materiale, di semilavorato e del processo di saldatura utilizzato.

I corsi possono essere suddivisi in due tipologie principali:

  • Corsi teorico/pratici per la qualificazione dei saldatori addetti alla saldatura e posa in opera di tubi e/o raccordi di PE, per la distribuzione di fluidi in pressione e non (in accordo alla norma UNI 9737 ed EN 13067), quelli per saldatori di geomembrane di HDPE per opere di impermeabilizzazione (in accordo alla norma UNI 10567 ed EN 13067) e quelli per personale di coordinamento di attività di saldatura di sistemi di tubazione di PE (definiti coordinatori di posa) in accordo alla norma UNI 10761.
  • Corsi teorici su apparecchiature e sistemi di tubazioni in materiale termoplastico e termoindurente rinforzato con fibre (PRFV), non finalizzati al conseguimento di una specifica qualificazione.

Oltre ai corsi suddetti possono essere organizzati, in funzione delle richieste, attività formative e di certificazione su specifici materiali (PP, PVC, PVDF ed altri) e processi (estrusione, gas caldo ed altri) nonché loro combinazioni.

 

Segmenti di mercato