Corsi per personale addetto ai controlli non distruttivi - Estensione al settore Manutenzione Ferroviaria

Il Gruppo IIS e il Centro di Addestramento ed Esami Lucchini RS S.p.A. - Divisione EMIC, in collaborazione con Progetto Azienda presentano il nuovo calendario corsi per la qualificazione e certificazione del personale addetto alle Prove non Distruttive (PND) di livello 2 nel Settore Industriale della Manutenzione Ferroviaria (MF), Sottosettori Rotabile e Infrastrutture.

I brand Lucchini RS e IIS garantiscono a questa iniziativa il corredo di competenze, esperienze ed affidabilità che fanno di MF Italy la soluzione di più alto livello per formare tecnici altamente specializzati.

Che cosa si intende per Settore “Manutenzione Ferroviaria”?
Questo settore si riferisce all’applicazione dei metodi di controllo non distruttivo per le verifiche effettuate in occasione di interventi manutentivi su componenti ferroviari del sottosistema materiale rotabile e infrastruttura. Dove per interventi manutentivi si intendono quelli effettuati in modalità preventiva/programmata, correttiva e straordinaria, inclusi interventi occasionali di post-vendita nel periodo di garanzia.

All’interno della “manutenzione ferroviaria” si indentificano due principali sottosettori di certificazione, Rotabili e Infrastrutture, con i relativi componenti.

Rotabili

   Carrello e relativi sottoinsiemi
   Rodiggio e relativi componenti
   Organi di trasmissione del moto e di trazione/repulsione
   Struttura cassa e telaio portante

Infrastrutture

   Rotaie
   Saldatura tra rotaie
   Giunzioni
   Componenti dei deviatori

Per ciascuno dei due sottosettori è possibile ottenere la certificazione al livello 2 MF secondo due diverse “Classi operative” previste dalla Linea Guida. La classe A (“limited”) e la classe B (“full”) che include la classe A.

Il Coordinatore Aziendale
Ogni Soggetto che opera in campo CND nel settore della Manutenzione Ferroviaria deve nominare un livello 3 aziendale di riferimento (coordinatore di 3 livello MF certificato nei metodi inerenti l’attività CND in uso dal soggetto).

Il livello 3 aziendale di riferimento potrà essere sia interno che esterno. Nel caso in cui il livello 3 sia esterno questo dovrà avere un contratto continuativo di consulenza.

Il coordinatore di livello 3 dovrà essere nominato mediante comunicazione scritta.

Questa figura è necessaria al fine di poter garantire il soddisfacimento dei requisiti, come quelli inerenti all’Esperienza Industriale.

I Requisiti
La certificazione potrà essere ottenuta una volta soddisfatti 3 ordini di requisiti:

  • requisiti di accesso
  • requisiti di addestramento teorico-pratico
  • requisiti di esperienza

Requisiti di accesso: Oltre a quanto riportato nella norma UNI EN ISO 9712 vale quanto specificato di seguito.
L'accesso diretto al livello 2 settore MF (ad eccezione della Classe Operativa A del sottosettore rotabili) non è previsto; pertanto per la classe operativa B del sottosettore rotabili e per il sottosettore infrastrutture, l’accesso al livello 2 MF è consentito esclusivamente al personale che abbia già precedentemente conseguito almeno una delle seguenti certificazioni:

  •  Livello 1 settore MF (stesso sottosettore/classe operativa)
  •  In alternativa Livello 2 UNI EN ISO 9712:2012 limitatamente a specifici settori (nella fattispecie con settore a) o b) § A.3 definiti all’Allegato A della UNI EN ISO 9712)

La piattaforma MF Italy, attraverso i partner, propone quest’ultimo percorso integrativo per i candidati che intendono estendere al settore della manutenzione ferroviaria la propria certificazione in uno dei settori a), b) § A.3 definiti all’Allegato A della UNI EN ISO 9712 (presi come base di riferimento).

Requisiti di addestramento Teorico Pratico: Il candidato dovrà frequentare obbligatoriamente un addestramento teorico e pratico in conformità a quanto riportato in rosso nella Tabella 3 della LG ANSF, di cui di seguito un estratto:

Requisiti di esperienza Industriale
Per il Livello 2-MF, l’esperienza minima:

  • È quella indicata al Prospetto 3 della UNI EN ISO 9712:2012
  • Deve inoltre essere interamente conseguita, e opportunamente documentata, prima di sostenere l’esame di certificazione ed interamente dedicata al settore MF

È responsabilità del datore di lavoro definire assieme al coordinatore aziendale (Livello 3 in MF) un piano d’istruzione con la durata, i contenuti ed i tutor (che potrebbero coincidere con lo stesso coordinatore di Livello 3) per l’affiancamento finalizzato alla maturazione dell’esperienza.
Questa esperienza deve essere formalizzata all’Organismo di Certificazione attraverso una dichiarazione che deve contenere almeno i seguenti punti:

  • Le date, il n° ore di affiancamento, gli argomenti trattati, i controlli effettuati specificando tecnica e prodotto/tipologia del componente
  • Per ogni intervento di affiancamento, nominativo/ firma del tutor, firma del candidato.

Con riferimento alle durate riportate nella UNI EN ISO 9712, l’esperienza minima nell’ambito di ciascun metodo va intesa come il tempo in cui il candidato si è occupato di problematiche CND relative alla manutenzione ferroviaria e nel sottosettore/classe operativa per cui viene fatta richiesta.
È necessario dimostrare un numero minimo di ore di affiancamento, distribuite su tutto il periodo di riferimento, al/ai tutor pari alle seguenti quantità:

  • 360 ore dove sono richiesti 9 mesi
  • 120 ore dove sono richiesti 3 mesi
  • 40 ore dove è richiesto 1 mese

La valutazione dei risultati ottenuti a conclusione dell’iter di affiancamento è a carico del coordinatore aziendale di livello 3.
Mentre la delibera finale è a carico del datore di lavoro. La dichiarazione di esperienza da rilasciare all’Organismo di Certificazione dovrà essere quindi emessa dal coordinatore aziendale di Livello 3 MF, controfirmata dal datore di lavoro ed integrata con il piano d’istruzione e un registro delle giornate di affiancamento svolto con il/i tutor, contenente, per ogni giornata:

  • Date
  • Firme tutor/candidato
  • Argomenti svolti

La modalità di erogazione dell’addestramento Teorico / Pratico
Vista la continua e crescente problematica legata al contagio per COVID-19, l’Istituto Italiano della Saldatura si fa promotore dell’erogazione del servizio in formula Remota attraverso la applicazione WebEx Meetings.

Al momento soltanto la parte Teorica del percorso di formazione sarà erogata in via Remota, la parte Pratica sarà fornita in modalità frontale presso i Partner che metteranno a disposizione attrezzature, provini/campioni e consumabili.

Tutto questo è stato deciso per poter garantire la salvaguardia delle persone e dei Nostri docenti Livello 3 in MF.

Se la emergenza sanitaria regredirà nel secondo semestre la modalità di erogazione potrebbe cambiare in sola formula Frontale. Nel qual caso, il calendario didattico verrà opportunamente modificato e le sedi del corso verranno scelte tra quelle dei Partner e quelle dell’Istituto Italiano della Saldatura.

Prossimi corsi in programma

Nessun corso disponibile.